Gi Group e AIME– Politiche attive del lavoro

Gi Group e AIME– Politiche attive del lavoro

xxx

L’obiettivo della collaborazione di Gi Group con AIME è quello di supportare le imprese associate relativamente ai servizi legati alle risorse umane.

Gi Group è soggetto accreditato dalla regione Lombardia per poter svolgere servizi al lavoro e fornire quindi supporto in primis ai candidati, ma anche alle aziende.

Allo stato attuale Gi Group partecipa ai seguenti programmi:

Dote Unica Lombardia

Dote Unica Lavoro – Terza Fase è un sostegno all’inserimento o reinserimento lavorativo e alla qualificazione o riqualificazione professionale. Risponde alle esigenze delle persone nelle diverse fasi della loro vita professionale attraverso un’offerta integrata e personalizzata di servizi.

I destinatari di questa misura sono i disoccupati residenti in Regione Lombardia, con più di 30 anni e non percettori di Naspi da più di 4 mesi.

Garanzia Giovani

E’ un programma di iniziative ideato dall’Unione Europea, finalizzato a migliorare l’occupabilità dei ragazzi under 30 che non sono impegnati in attività di studio o lavoro,

I destinatari della Garanzia Giovani sono i giovani NEET (Not in Education, Employment or Training), ragazzi e ragazze che non lavorano, non studiano e non si formano e che hanno un’età compresa tra i 15 e i 29 anni, cittadini comunitari o stranieri extra UE, regolarmente soggiornanti e residenti in Italia.

ADR CIGS

L’Assegno di Ricollocazione (AdR) è uno strumento che aiuta le persone a migliorare le proprie possibilità di ricollocarsi. E’ una misura destinata ai lavoratori coinvolti negli accordi di ricollocazione nelle ipotesi di cassa integrazione guadagni straordinaria per riorganizzazione aziendale o crisi.

Consiste in un importo da utilizzare presso i soggetti che forniscono servizi di assistenza intensiva alla ricerca di lavoro (centri per l’impiego o agenzie per il lavoro accreditate).

L’operatore accreditato scelto assegnerà un tutor che affiancherà la persona attraverso un programma personalizzato di ricerca intensiva per trovare nuove opportunità di impiego adatte al suo profilo.

Si tratta della prima misura di politica attiva del lavoro di livello nazionale coordinata da Anpal e gestita tramite la rete pubblico-privata dei servizi per il lavoro, in accordo con le Regioni e Province Autonome.

 Luca Radice

Delegato Ufficio Politiche Attive del Lavoro.

No comments

Leave a reply

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *